Bonus Ristoranti

Contributo a fondo perduto per gli operatori della ristorazione.

L’art. 58 del Decreto di Agosto ha istituito il cosiddetto “bonus ristoranti” per l’acquisto di prodotti, inclusi quelli vitivinicoli, di filiere agricole e alimentari, anche DOP e IGP, valorizzando la materia prima del territorio.

L’ammontare del Fondo è di 600 milioni di euro per l’anno 2020.

 

Potranno beneficare del contributo a fondo perduto le imprese registrate con codice ATECO:

  • 10.11 (ristorazione con somministrazione)
  • 29.10 (mense)
  • 29.20 (catering continuativo su base contrattuale)

già in attività alla data di entrata in vigore del decreto-legge (14 agosto 2020), che abbiano registrato un ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2020 inferiore ai tre quarti dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2019.

 

Con una rettifica pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 17 agosto 2020 è stato specificato che per i soggetti che hanno avviato l’attività a decorrere dal 1 gennaio 2019, per i quali viene confermata l’applicabilità della disposizione, non valgono i limiti di fatturato sopra indicati.

 

L’importo del contributo sarà erogato in due tranche:

  • un anticipo del 90%al momento in cui la domanda verrà accettata
  • il saldo del contributo verrà corrisposto una volta presentata la quietanza di pagamento

 

Ulteriori informazioni:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/08/14/203/so/30/sg/pdf

contattaci